Cardiochirurgia a Torino, patologie ed interventi

Il cardiochirurgo è un medico specializzato in chirurgia del cuore e nei grossi vasi della cavità toracica. Grazie alle scoperte in ambito scientifico e alle innovazioni tecnologiche, l’Italia è un Paese noto per l’eccellenza della medicina cardiochirurgica, specie per quanto riguarda la città di Torino.

I cardiochirurghi, occupandosi di diversi ambiti, esercitano la loro professione mettendosi a disposizione dei pazienti anche per lunghe ore, esplicano grandi quantità di pratiche e hanno all’attivo numerosi interventi chirurgici complessi.

La specialità medica della cardiochirurgia a Torino si occupa della diagnosi e della cura delle principali patologie cardiache e cardio circolatorie, trattano le malattie delle valvole cardiache come la stenosi della valvola atriale o la sua insufficienza, la cardiopatia ischemica, le patologie coronariche, l’aterosclerosi e difetti congeniti. Nel trattamento di queste malattie e malformazioni, i cardiochirurghi sono in grado di riparare o sostituire le valvole cardiache, liberare le arterie intasate, riparare pericolosi aneurismi aortici, inserire defibrillatori e pacemaker, ed eseguire by-pass singoli e multipli. Ovviamente, i cardiochirurghi sono anche responsabili di tutta l’assistenza post-operatoria dei loro pazienti, mentre sono ricoverati in ospedale.

In Italia ed in generale anche negli altri Paesi del mondo, i difetti cardiaci congeniti sono le patologie più comuni e sono la principale causa di mortalità infantile. A questo proposito, i cardiochirurghi pediatrici eseguono molte procedure per correggere tali malformazioni, tra cui le operazioni alle valvole atriale e ventricolare settale, la trasposizione dei grossi vasi, il trattamento delle patologie della valvola tricuspide e la correzione del ritorno venoso polmonare, oltre a molti altri interventi chirurgici. La maggior parte di queste procedure vengono eseguite durante l’infanzia o nella prima infanzia.

i migliori specialisti di cardiochirurgia a TorinoLa formazione dei cardiochirurghi è lunga e complessa. Prevede i cinque anni di medicina più la specializzazione in chirurgia cardiotoracica. Naturalmente, sono previsti continui corsi di aggiornamento in itinere.
Una importante branca di questa specialità medica è dedicata alla prevenzione. Non dimentichiamo che moltissime malattie cardiache e circolatorie sono derivate da uno stile di vita scorretto. Le principali cause delle patologie arteriose e vascolari sono infatti derivate da una alimentazione sbagliata, dalla sedentarietà e dal fumo. Compito degli specialisti è anche quello di fornire adeguata informazione alla cittadinanza, tramite campagne e opere di prevenzione.

Fortunatamente, oggi le innovazioni tecniche e il progredire della ricerca hanno permesso di arrivare a svolgere operazioni chirurgiche prima impensabili, prime tra tutti il trapianto del cuore. Interventi come l’inserimento di by-pass sono diventati ormai di routine. Con i moderni macchinari e l’avvento della robotica, tante operazioni si svolgono in laparoscopia, che evita cicatrici e permette al paziente di avere minore tempo di recupero. La cardiochirurgia di Torino ha da sempre rappresentato un’eccellenza in questo campo, sia per quanto riguarda la diagnosi specifica che il piano di trattamento. Mette a disposizione specialisti di comprovata esperienza, che seguono il paziente da ogni punto di vista, sia medico che umano. Non dimentichiamoci infatti che l’aspetto psicologico e il supporto sono essenziali per una guarigione completa. Oltre a ciò, è garantita la massima esperienza e competenza, frutto di anni di studio e di specializzazione continua, data da corsi di aggiornamento e formazione nel campo.